Affollata e anche un po’ caotica la sede del CSO Pedro, dove si teneva lo Sherbooks Festival 2024, il festival del libro indipendente, a Padova.
Tanta gente, tanti libri esposti, tante parole nell’aria.

Un po’ stretto forse il tempo riservato alla nostra presentazione, cosa che ha costretto Filo e me a rispondere alle domande del nostro anfitrione Davide con il massimo della compressione possibile, ma direi che ce l’abbiamo fatta e che siamo riusciti a toccare molti argomenti del libro e anche qualcosa fuori, tipo come dovrebbe essere la comunicazione oggi.

La serata è stata anche l’occasione per reincontrare Alberto Trevisan, che fece parte del collettivo obiettori di coscienza “Abbaino” nel 1971, che non vedevo da circa 50 anni.
Ma anche per incontrare e reincontrare alcuni amici veneti di Twitter, con cui dialogo quasi quotidianamente via social, ma con cui con uno solo avevo già avuto il piacere di incontrarmi e chiacchierare di persona.

La serata è stata anche trasmessa in diretta streaming e si può rivedere a questo link:
https://www.facebook.com/watch/live/?ref=watch_permalink&v=1711004309642214

Share Button
Tagged on:

Lascia un commento